Il presidente di “Pomezia Sparita” ricorda l’importanza della cultura

In quanto Presidente di un’associazione culturale di Pomezia, Pomezia Sparita,  ho riflettuto a lungo su quale sia oggi il ruolo di un’associazione culturale a Pomezia: qui, in questa nostra bella città, ci sono tante realtà culturali, tante associazioni, tanti cittadini che sentono la necessità di riunirsi e di fare cultura.  Credo sia un bene che ci siano così tante associazioni perché ciò significa che c’è un grande interesse per la cultura: che cos’è la cultura? La cultura è un mezzo che serve a tenere uniti tutti noi che abbiamo idee diverse, ma che operiamo sempre avendo come unico obiettivo il bene comune. E’ giusto che ci siano tante realtà culturali, distinte e separate, ma è altrettanto giusto che ognuno di noi possa riconoscersi nei valori pienamente condivisibili da tutti ovvero la solidarietà, la giustizia, il rispetto del prossimo, la cultura, la valorizzazione del nostro territorio…
E proprio sul nostro territorio dobbiamo tutti fare un’ampia riflessione ponendoci una domanda: considerando le nostre competenze ed i nostri limiti, che cosa possiamo fare affinché tutti possano conoscere le nostre risorse culturali? Ritengo che tutte le associazioni siano riuscite a trovare una risposta perché nonostante tanti problemi, a Pomezia vengono organizzate spesso iniziative di alto livello culturale quali mostre curate da valenti artisti locali, mostre fotografiche che ci documentano come era il nostro territorio, visite ai siti archeologici e naturalistici del nostro territorio, visite ai nostri monumenti, conferenze…
Tutto ciò è di notevole importanza per il nostro territorio perché è necessario conoscere il nostro passato per parlare del presente e per pensare al futuro. Tutto sparisce, tutto si trasforma, ma tutto continua, sia pure in modo differente, ad esistere!

Luca Paonessa
Presidente dell’associazione culturale “Pomezia sparita”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*