A Pomezia una piazza dedicata al regista Sergio Leone: padre del Western e figura chiave del cinema internazionale

La città di Pomezia omaggia il regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano Sergio Leone intitolandogli una piazza cittadina e organizzando una serie di eventi per celebrare l’amore del grande artista per il territorio di Pomezia.
​Nella nostra città ha girato diversi film, poi fu sepolto nel cimitero di Pratica di Mare. 
In occasione dei 30 anni dalla morte e 90 dalla nascita, in mattinata è stata deposta una corona di fiori nel cimitero di Pratica di Mare, dove riposa l’artista e, successivamente, in zona Colli di Enea, è stata inaugurata una piazza a lui intitolata.

Sergio Leone è riconosciuto come uno dei più importanti registi della storia del cinema, avendo contribuito all’affermazione del western negli anni sessanta ed è per noi un privilegio poter ricordare che la nostra città è stata utilizzata come ambientazione per le sue pellicole- ha dichiarato Simona Morcellini vicesindaco e Assessore alle Attività Produttive, Turismo, Cultura – Il Memorial organizzato in suo onore vuole testimoniare l’affetto che la nostra città ha nei confronti del grande regista

Sono orgoglioso di aver partecipato agli eventi di oggi. Tutti noi abbiamo visto almeno una volta capolavori come ‘per qualche dollaro in più’, ‘il buono il brutto e il cattivo’ e ‘c’era una volta il west’ – Ha affermato Adriano Zuccalà Sindaco di Pomezia – Il riconoscimento toponomastico è la dimostrazione che Pomezia non ha dimenticato l’artista, anzi ne vuole ricordare i lavori e valorizzare la sua presenza su territorio.

La giornata ha visto il saluto della Fanfara dei Carabinieri in Piazza Indipendenza, l’affissione all’interno del Palazzo Comunale di un dipinto dedicato a Sergio Leone, una proiezione del film “Il buono, il brutto e il cattivo” in aula consiliare e una esibizione musicale a cura del gruppo Europa Musica delle colonne sonore dei suoi film.
Il ciclo di eventi si concluderà martedì 30 aprile con una riproduzione di un villaggio western in Piazza Indipendenza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*