Al “Pascal” di Pomezia arriva il Liceo Sportivo

Si è tenuta oggi la riunione della Conferenza Regionale Permanente per l’Istruzione, volta alla definizione del Piano regionale di dimensionamento delle Istituzioni scolastiche per il 2019/2020. In un quadro fortemente innovativo, miglioriamo ed integriamo i servizi e l’offerta formativa, con una capillarità importante nei vari territori delle province della Regione.

E dichiararlo è il vice presidente della Regione Lazio e Assessore alla Formazione, Diritto allo Studio, Università e Ricerca, Attuazione del Programma, Massimiliano Smeriglio.

I dettagli del dimensionamento scolastico 2019/20

Prenderà il via infatti nell’a.s. 2019/20 nel Lazio la nuova istruzione professionale per dare risposte alla domanda diffusa di una formazione di qualità e fornire opportunità sempre più interessanti alle giovani e ai giovani della nostra regione. Nuovi modelli innovativi e sempre più coerenti con il sistema produttivo che caratterizza il “Made in Italy” anche promuovendo l’ingresso diretto nel mondo del lavoro.

Tra le novità più significative vi è l’indirizzo

“PESCA COMMERCIALE E PRODUZIONI ITTICHE”, istituito presso l’IIS Filosi di Terracina (Latina);

l’indirizzo “GESTIONE DELLE ACQUE E RISANAMENTO AMBIENTALE” assegnato all’IIS Piaget-Diaz di Roma e all’IIS Caboto di Gaeta (Latina).

Vi è inoltre l’indirizzo “SERVIZI CULTURALI E DELLO SPETTACOLO” assegnato all’IIS Piaget-Diaz di Roma, al Pantaleoni di Frascati e all’IIS Bragaglia di Frosinone.

Importante intervento anche per quanto riguarda l’indirizzo del “Liceo Sportivo”, protagonista nelle province: assegnato infatti al Liceo Pascal di Pomezia, allo Spallanzani di Tivoli, al Liceo Scientifico di Vetralla (Viterbo) e all’IIS Alighieri di Anagni (Frosinone).

Tra i percorsi di II Livello (Corsi Serali) sottolineiamo alcune novità: “Trasporti e Logistica” assegnato all’IIS Calamatta di Civitavecchia, “Servizi per la Sanità e l’Assistenza Sociale” istituito presso l’IIS Via Carlo Emery di Roma, l’IIS Olivieri di Tivoli, il Colonna Gatti di Anzio e l’IIS Fermi Filangeri di Formia, “Arti figurative” istituito presso il Liceo artistico di via di Ripetta di Roma.

Per la sezione carceraria minorile di Casal del Marmo, presso l’IIS Domizia Lucilla di Roma, abbiamo attivato due corsi, anche questi di secondo livello, di indirizzo “Enogastronomico e accoglienza turistica” e “Operatore per i servizi di agricoltura e sviluppo rurale”.

Ancora nella città di Roma, al Municipio V, presso l’IIS Giovanni XXIII è stato istituito l’indirizzo “Elettronica ed Elettrotecnica”, mentre a Latina all’IIS Fermi Filangeri di Formia è stato attivato il corso “Manutenzione assistenza tecnica” e all’IIS Pacifici de Magistris di Sezze, gli indirizzi “Enogastronomia e accoglienza turistica” e “Operatore per i servizi di agricoltura e sviluppo rurale.”

Tra le nuovi attivazioni troviamo anche l’indirizzo “Liceo scientifico opzione scienze applicate” assegnato al Liceo Scientifico Nomentano di Roma e all’IIS Paciolo di Bracciano; l’indirizzo “Tecnico per il turismo” sarà attivato all’IIS Einstein Bachelet di Roma, all’IIS Frammartino di Monterotondo e all’I.O. Fratelli Agosti di Bagnoregio (Viterbo). L’indirizzo “Vinicoltura ed enologia” è stato assegnato all’Itas Garibaldi di Roma e l’attivazione del sesto anno del medesimo indirizzo, invece, all’ IIS Angeloni di Frosinone.

E ancora il “Liceo delle scienze umane” presso il Liceo Cicerone di Frascati e presso la sede di Segni dell’IIS Gramsci, mentre l’indirizzo “Informatica e telecomunicazione” all’ITIS Cannizzaro di Colleferro e quello di “Biotecnologie ambientali” nell’ambito dell’indirizzo Chimica, materiali e biotecnologia lo abbiamo assegnato nel Municipio X di Roma all’IIS Faraday e all’Iti Pacinotti di Fondi (Latina).

Nelle prossime ore sarà mia cura portare il Piano all’approvazione della Giunta, ma già da ora posso esprimere soddisfazione per quanto definito: si tratta infatti di un lavoro frutto di ascolto e di massima attenzione nei riguardi delle ragazze e dei ragazzi, delle famiglie, dei lavoratori della scuola e dei sindacati.

A dichiararlo è il Vicepresidente della Regione Lazio e Assessore alla Formazione, Diritto allo Studio, Università e Ricerca, Attuazione del Programma, Massimiliano Smeriglio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*