Denunciate per evasioni tre rom del Campo Nomadi di Castel Romano

arresti castel romano

I Carabinieri della Compagnia di Pomezia, con il supporto dei colleghi della Compagnia di Velletri e Frascati, nella serata di ieri, hanno svolto un servizio coordinato di controllo del territorio per il contrasto all’illegalità nei quartieri Tor de’ Cenci, Spinaceto e Divino Amore.

Nel corso dei servizi predisposti sono state identificate oltre 120 persone, controllate 80 autovetture ed alcuni esercizi pubblici della periferia sud di Roma.

Tre uomini, un 40enne ed un 27enne, con precedenti, ed un 32 enne incensurato, tutti italiani e residenti a Spinaceto, sono stati arrestati per rissa. I tre infatti, dopo una discussione scaturita per motivi di viabilità, hanno dato vita ad una rissa in via Veltroni a Tor de’ Cenci. I tre, bloccati dai Carabinieri, hanno riportato solo lesioni superficiali e contusioni. Sono stati tutti arrestati ed attendono ai domiciliari il processo per direttissima.

Durante un controllo alla circolazione stradale un giovane 19enne, residente a Pomezia, incensurato è stato trovato in possesso di gr. 22.2 di hashish ed è stato denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Nell’abitazione di un 42enne con precedenti, residente a Spinaceto, è stata rinvenuta un pianta di marijuana di circa 50 cm che lo stesso aveva occultato sul terrazzo della sua abitazione. Il 42 è stato denunciato per coltivazione di sostanze stupefacenti.

Sono state poi controllate nel corso del servizio coordinato 48 persone sottoposte agli arresti domiciliari o alla detenzione domiciliare. Tre di queste, tre donne di 32 25 e 31 anni, tutte residenti al Campo Nomadi di Castel Romano, non sono state trovate presso le loro abitazioni e sono state quindi denunciate in stato di irreperibilità per il reato di evasione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*