Dimore e giardini storici: il Comune di Pomezia vince il bando per la riqualificazione dei giardini Petrucci

giardini petrucci

I giardini Petrucci diventeranno un giardino smart, di ultima generazione, conservando l’aspetto tradizionale di giardino all’italiana. Il Comune di Pomezia ha partecipato con successo al bando della Regione Lazio per la valorizzazione di dimore e giardini storici, classificandosi al gradino più alto del podio.
Il progetto di restauro dei giardini Petrucci – per un importo complessivo di circa 300mila euro, di cui 50mila ottenuti come contributo regionale e i restanti finanziati dal Comune – vuole recuperare la bellezza del giardino all’italiana, inserendo elementi di innovazione tecnologica. Dalle aree con wi-fi libero alla sostituzione degli arredi esistenti, dall’installazione di un impianto di videosorveglianza, alla realizzazione di un sistema di infografica orientativa (wayfinding) e al rifacimento dei percorsi pedonali accessibili anche da persone con ridotta capacità motoria o visiva.

“Il progetto che abbiamo messo a punto – ha spiegato l’Assessore Giovanni Mattias – punta a recuperare l’impianto originario del giardino rendendolo sostenibile. Tra le novità, l’installazione di un impianto di illuminazione ad elevato risparmio energetico e di un impianto di micro-irrigazione smart che regola automaticamente la quantità di acqua impiegata”.
“Il risultato raggiunto – ha commentato il Sindaco Adriano Zuccalà – è il segno tangibile della bontà del nostro progetto. Riqualificare i giardini Petrucci significa valorizzare il patrimonio storico e paesaggistico del nostro territorio aumentando il valore culturale del centro cittadino. Recuperiamo il paesaggio come eredità storica, ma al tempo stesso lo adeguiamo alle nuove tecnologie, rendendolo un vero e proprio giardino smart”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*