Ex Pettirosso: via libera della Regione alla demolizione dell’ecomostro

ex pettirosso pomezia ecomostro

La Regione Lazio dà l’ok per il progetto di demolizione dello scheletro ex Pettirosso in via Alcide De Gasperi. L’ecomostro, costruito negli anni Novanta e poi abbandonato, sarà ora demolito per lasciare spazio alla ricostruzione di edilizia residenziale e alla valorizzazione dell’area.

Un’operazione resa possibile grazie alla cessione dell’area in oggetto alla società Affidavit, che detiene i diritti di credito dell’Immobiliare Pettirosso 81 (dichiarata fallita nel 2002 con un debito di oltre 4.500.000 euro), e che ha quindi liberato il Comune di Pomezia dal debito e dalle ipoteche.

Come avevo annunciato a maggio dello scorso anno – dichiara il Sindaco Fabio Fucci – restituiamo alla cittadinanza, a costo zero per le casse comunali, un’area di grande interesse pubblico, già riqualificata dalla scuola dell’infanzia Gianni Rodari e dal parco comunale Giovanni Falcone. Dopo viale Manzoni a Pomezia e il New Las Vegas Beach a Torvaianica, interveniamo per riqualificare un’altra area abbandonata da anni e protagonista di una triste storia di speculazione edilizia. Stanno per partire i lavori di demolizione dello scheletro di via Alcide De Gasperi: una pagina importante della storia della nostra Città e l’ennesima dimostrazione che la nostra Amministrazione comunale lavora da sempre al recupero delle aree degradate, per valorizzarle e armonizzarle al tessuto urbano e al paesaggio del territorio. Pomezia diventa sempre più bella e noi sempre più orgogliosi di far parte della sua comunità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*