I consiglieri Pinna e Stazi passano al gruppo Fratelli d’Italia: “Siamo stati dimenticati dai nostri partiti”

fratelli d'italia

Si rende noto alla cittadinanza di Pomezia che gli scriventi consiglieri comunali Mario Pinna (Lega) e Alessandro Stazi (Forza Italia), in data 6 maggio 2019, nel rispetto dei principi fissati dallo Statuto comunale e nell’esercizio delle proprie funzioni, hanno formalmente comunicato al presidente del Consiglio Comunale e al capo del Gruppo Misto Consiliare, le proprie revoche di adesione alle formazioni politiche di appartenenza, rispettivamente a Lega e a Forza Italia.

I medesimi consiglieri, con effetto immediato, sono contestualmente transitati nel partito Fratelli d’Italia.

La decisione di tale scelta, molto sofferta e dolorosa, è dipesa soprattutto dal fatto che, ad un anno circa dalla propria elezione, gli scriventi consiglieri, escluso i vertici locali, sono stati letteralmente dimenticati ed abbandonati invece dai dirigenti provinciali, regionali e nazionali dei partiti di appartenenza. In una città come Pomezia, dove ci sono tante cose che non funzionano, c’è assolutamente bisogno di fare opposizione e per fare una proficua opposizione al governo locale, bisogna sentirsi ascoltati e supportati dal proprio partito.

Ma ciò non è mai avvenuto. Mai, dicasi mai, in un anno intero di legislatura, codesti vertici hanno ritenuto di esprimere almeno la loro vicinanza morale ai propri rappresentanti consiglieri eletti nelle liste di opposizione alla Giunta Cinquestelle. Riteniamo che non si possa fare politica ed essere considerati “signor nessuno” dai vertici del proprio partito.

Siamo consiglieri di opposizione alla giunta Cinque Stelle e non rappresentiamo liste civiche bensì due partiti nazionali che, tra l’altro, governano insieme Città e Regioni di primaria importanza, senza contare poi che la Lega, nello specifico, è parte integrante primaria anche del governo nazionale. Per quanto premesso, gli scriventi rappresentanti dei cittadini del Comune dai quali sono stati eletti “senza vincolo di mandato”, vista la situazione createsi, hanno ritenuto in tutta coscienza di transitare in “Fratelli d’Italia”, partito nazionale con idee che, peraltro, collimano con le idee politiche di centro destra degli scriventi. Tale Partito, presente a livello nazionale, offre punti fermi di rifermento e di supporto sia territoriali, sia regionali e sia nazionali.

La politica per gli scriventi, liberi professionisti nella vita di ogni giorno, è partecipazione, è passione, è impegno sociale per la gente e in mezzo alla gente. Desideriamo esprimere, infine, ancora una volta, il nostro sincero ringraziamento e la nostra profonda gratitudine a tutti i nostri elettori che a suo tempo ci hanno accordato la loro fiducia. Ciò significa che non li deluderemo e continueremo imperterriti a condurre le nostre battaglie politiche di opposizione in seno al Consiglio Comunale, e se possibile in modo ancora più puntuale ed incalzante, a tutela dei diritti e delle aspettative della cittadinanza tutta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*