In tre anni impiegate 5 persone in servizi di pubblica utilità: la convenzione con il Tribunale di Velletri sarà rinnovata

lavori di pubblica utilità

Bilancio positivo per il Comune di Pomezia a conclusione dei tre anni di convenzione con il Tribunale di Velletri per lavori di pubblica utilità alternativi alla pena detentiva (esclusivamente per condannati per reati minori). In tre anni impiegate 5 persone presso il servizio cimiteriale con compiti di pulizia e manutenzione delle aree cimiteriali e 1 persona impiegata nella pulizia dei locali del centro diurno comunale, per un totale di 1454 ore di servizio prestato alla comunità in maniera totalmente gratuita.

La convenzione, stipulata tra il Comune di Pomezia ed il Tribunale di Velletri in data 21/03/2014, aveva una durata di 3 anni e prevedeva un massimo di due condannati alla pena del lavoro di pubblica utilità di prestare contemporaneamente la loro attività non retribuita in favore della collettività del Comune di Pomezia, nelle seguente prestazioni:

– pulizia e manutenzione delle strade;

– pulizia e manutenzione degli edifici, aree verdi e più in generale del patrimonio comunale in qualità di operaio con eventuale specializzazione da muratore, elettricista, imbianchino, idraulico e di giardiniere;

– prestazioni di lavoro per finalità di protezione civile, anche mediante soccorso alla popolazione in caso di calamità naturale;

– attività di prevenzione al randagismo;

– pulizia delle aree cimiteriali;

– servizio idrico integrato con compiti di monitoraggio delle vasche di accumulo, pulizie delle aree delle vasche e sorgenti e riparazione delle tubature.

Abbiamo avviato le pratiche per rinnovare la convenzione – spiega il Sindaco Fabio Fucci – con l’obiettivo di ampliare il numero di condannati per reati minori da inserire nel programma. Vogliamo continuare a dare a questi cittadini la possibilità di intraprendere un percorso di recupero e di reinserimento in società, fornendo loro gli strumenti per sentirsi utili alla comunità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*