Operazione antimafia, coinvolto un consigliere di Pomezia: il sindaco chiede le dimissioni

consigliere schiumarini

Il Sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà interviene dopo la pubblicazione sugli organi di stampa di alcuni passaggi dell’ordinanza del gip che riporta di relazioni del clan Fragalà con l’attuale consigliere comunale Omero Schiumarini.

Apprendo dai giornali – dichiara – che i contatti del clan, sgominato ieri grazie all’operazione ‘Equilibri’, con la politica locale si riferiscono anche all’attuale consigliere comunale del Partito Democratico Omero Schiumarini. I passaggi riportati svelano relazioni pericolose che miravano a infiltrazioni mafiose nel Comune di Pomezia mascherate da ‘persone presentabili da candidare e poi manovrare’. Tutto questo è inaccettabile per l’immagine dell’Ente e della Città intera. Ad oggi il consigliere comunale non risulta indagato, tuttavia ritengo urgente e necessario che il Partito Democratico, sia a livello regionale che locale, intervenga affinché Schiumarini presenti dimissioni immediate dalla carica di consigliere comunale”.

E’ importante che l’organo del Consiglio comunale, massima espressione della nostra cittadinanza – continua il Sindaco – venga tutelato e salvaguardato da qualsiasi possibile contatto con la criminalità organizzata che ha operato in questi anni sul nostro litorale. Il cambio di passo che ha visto Pomezia protagonista, anche per la distanza dalla ‘vecchia politica’, non può e non deve essere oscurato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*