Pienone e tanti applausi per “La Piazza”: commedia autoprodotta di Gianni Di Spirito

spettacolo la piazza

Come ormai tradizione, anche quest’anno la Compagnia Teatrale “Talia” dell’Associazione Culturale Tyrrhenum ha portato in scena “La Piazza”, una commedia autoprodotta scritta nel 2007 da Gianni Di Spirito e diretta dalla socia Ondina Cera: un atto unico suddiviso in 12 quadri, uno spaccato di vita quotidiana, un avvicendarsi di persone “comuni”,  che ha come sfondo Piazza Indipendenza di Pomezia, fulcro e cuore palpitante della città  che, come tutte le città del mondo, vede un viavai di personaggi, ciascuno con una propria realtà, un vissuto ed una storia, il tutto descritto con il consueto punto di vista ironico, caratteristica inconfondibile dell’autore.

Le  scene sono state intervallate da alcuni  balletti a cura della coreografa Annamaria Di Spirito e sottolineati  da  immagini della piazza vista da varie angolazioni.

Il gruppo teatrale ha portato in scena, nel territorio e dal 2001(anno di nascita della compagnia), vari testi autoprodotti, classici e non, rappresentandoli sì in chiave comica, ma con lo scopo di diffonderli e far riflettere su problematiche che esistono da sempre e sono sempre attuali.

La rappresentazione, inserita nel cartellone della stagione 2018/19, si è tenuta venerdì 5 aprile presso il teatro comunale di Pomezia, sito nella scuola media di Via della Tecnica.

Com’è nello spirito dell’Associazione anche quest’anno il numero dei soci/attori era molto nutrito, infatti ben tredici sono state gli attori che si sono avvicendati sul palco per interpretare vari ruoli: Paola Cangini, Francesca Romana Caponecchi, Ugo Caponecchi, Ondina Cera, Annamaria Di Spirito, Anna Maria Fabbrica, Enzo Iodice, Francesco Mancini, Maria Claudia Molisani (new entry di quest’anno), Maria Ragni, Bianca Stefanelli e Danny Szlama.

Un particolare plauso alla piccola Mirta Misso, che nonostante la giovane età e seppure coinvolta in un piccolo ma fondamentale ruolo, ha affrontato la propria parte con la naturalezza propria dei bambini, interpretando perfettamente i propri personaggi.

Il corpo di ballo era così composto: oltre ad Annamaria Di Spirito, Silvia Del Gaudio,  Claudia Nardiello e Maria Pintavalle.

La Compagnia Talia è composta in gran parte da un gruppo di attori ormai consolidati, ma ha visto vari elementi avvicendarsi negli anni, persone che, seppure non professioniste, sono animate dalla passione per il teatro e dalla voglia di mettersi in gioco, affrontando ancora una volta (con comprensibile emozione) un pubblico numerosissimo che ha risposto con simpatia, tra risate, applausi e complimenti, decretando ancora una volta il successo della rappresentazione.

Un sentito ringraziamento va come sempre anche a tutti coloro che hanno collaborato per la riuscita della rappresentazione apportando il proprio fondamentale aiuto prima, durante e dopo la stessa, in particolare Emilia Lorusso per il prezioso, fondamentale  ed indispensabile supporto per  i costumi e Ugo Caponecchi per la collaborazione nella ricerca e realizzazione degli oggetti di scena.

L’iniziativa ha avuto il patrocinio gratuito del Comune di Pomezia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*