Plastic Free Beach: 46mila euro per ridurre la plastica sulle spiagge di Pomezia

plastic free

Parte il progetto Plastic Free Beach 2019, volto a mettere in atto una serie di interventi come l’istallazione di erogatori automatici di acqua potabile, ecocompattatori di plastica, carta e alluminio fino alla realizzazione di strutture dedicate alla raccolta e al recupero di bottiglie e contenitori di plastica, da attuare sul litorale laziale.

Un progetto che vuole promuovere un’economia circolare della plastica sulle spiagge libere dei Comuni laziali, puntando a limitarne il consumo e favorendo al contempo il recupero dei materiali, riducendo i fenomeni legati all’inquinamento del litorale marino.

Il finanziamento previsto dal progetto sarà destinato, oltre che al municipio di Ostia e alle due isole di Ponza e Ventotene, ai 20 Comuni del Lazio che hanno spiagge pubbliche, e sarà assegnato secondo la seguente modalità: 60% in rapporto all’estensione della linea di competenza e 40% in rapporto alla popolazione residente.

Il progetto mira a sensibilizzare maggiormente sul tema degli effetti dell’uso della plastica e della tutela del mare, favorendo il riuso e il riciclo dei materiali di scarto e ponendo un freno al fenomeno dell’inquinamento.

Per Pomezia, sulla base dei metri di spiaggia accessibili, 8.315, pari al 3,6% della linea di costa del Lazio, e sulla base della popolazione residente, 63.641 persone, la Regione ha stanziato 46.339 €.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*