Spaccio alle case popolari: i carabinieri arrestano tre persone

spaccio carabinieri pomezia

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Pomezia hanno svolto un servizio coordinato di controllo del territorio per il contrasto all’illegalità che ha interessato l’area di Santa Palomba tra i Comuni di Roma e Pomezia.

I controlli dei Carabinieri della Stazione Roma Divino Amore e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pomezia sono stati concentrati nella mattinata, principalmente nei complessi di edilizia popolare di Via dei Papiri e Via degli Astrini del Comune di Roma e hanno permesso di arrestare 3 italiani, di cui due incensurati, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il primo, un 63enne con precedenti residente in Via dei Papiri, è stato fermato nel corso di un controllo alla circolazione stradale, alla guida della sua autovettura, e trovato in possesso di 23 grammi, di cocaina che aveva occultato all’interno degli slip.

Gli altri due, madre e figlio di 55 e 23anni, residenti anche loro a via dei Papiri, sono stati notati dai militari mentre, con fare sospetto, occultavano una busta in cellophane all’interno di un’autovettura in sosta all’interno del parcheggio delle case popolari. I militari all’interno dell’autovettura hanno rinvenuto dell’hashish e poco dopo la stessa sostanza è stata rinvenuta anche presso la loro abitazione insieme a 2600 euro ed un bilancino di precisione. In tutto i militari hanno recuperato 102 grammi di hashish, già suddivisi in singole dosi pronte per essere vendute.

Dopo l’arresto i 3 sono stati trattenuti presso le rispettive abitazione in regime degli arresti domiciliari, in attesa del processo per direttissima.

Durante i controlli sono state identificate 40 persone che dimorano nel complesso di edilizia popolare, mentre nelle aree della Stazione Ferroviaria, del quartiere Roma II e dell’area industriale, i militari hanno identificando altre 60 persone e controllato 35 veicoli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*