Torna lo “Sbarco di Enea”: sabato 22 giugno si attende il pubblico delle grandi occasioni

sbarco enea

Cittadinanza, turisti e cultori della storia sono invitati a partecipare alla XXVI edizione della tradizionale ricostruzione storica dello “Sbarco di Enea”.

L’evento si ripeterà anche quest’anno nella data di sabato 22 giugno, alle 20.30, nel periodo e nel luogo identificati come “teatro” dell’evento: il solstizio d’estate e la foce del Numicus, l’attuale Fosso di Pratica di Mare, adiacente lo stabilimento Celorimare.

Qui, attori, danzatrici e volontari, daranno vita alla più attesa manifestazione storico/culturale del territorio. La necessità di riscoprire le origini di questo territorio, ricolonizzato poco più di 80 anni fa, e rilanciarlo sulla scena nazionale ed internazionale sono state le molle che hanno spinto i volontari dell’Ass. Tyrrhenum a dar vita a questa manifestazione. L’episodio rappresentato in questo “Sbarco di Enea” è il “Pasto delle Mense”, riproposto con costumi, musiche, danze, cibi, letture, falò, ecc., che si verificò subito dopo l’approdo dei Troiani. L’evento ha il patrocinio del Comune di Pomezia e rientra nell’ambito dell’Estate Pometina. In allegato una foto di repertorio relativa all’edizione del 2018.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*