Ancora fiamme nei pressi della EcoX: le preoccupazioni dell’Osservatorio Amianto

incendio vicino eco x pomezia

Ancora un pericoloso e preoccupante incendio a Pomezia. Dopo il maxi rogo dello scorso mese di maggio alla EcoX, ad andare in fiamme è stato un grosso capannone, una fabbrica di produzione di rotoloni di carta, poco distante dall’ormai famigerato sito di via Pontina Vecchia. Secondo l’osservatorio nazionale amianto, che sta monitorando il caso da ieri,  l’odore di plastica bruciata e una coltre di fumo intenso avvolgono da ieri tutta la zona interessata.

Il presidente di ONA, l’Osservatorio nazionale Amianto, l’avvocato Ezio Bonanni avvertito dell’accaduto, ha commentato:“Pomezia è la nuova terra dei fuochi – sono state le parole dell’avvocato Ezio Bonanni, presidente dell’Ona (Osservatorio nazionale Amianto) – Questa città necessita maggiore attenzione e prevenzione e mi riferisco anche al rischio amianto. L’Osservatorio Nazionale Amianto continuerà ad impegnarsi per le bonifiche e la messa in sicurezza di tutti i siti”

Sul posto sono intervenuti decine di mezzi dei Vigili del fuoco, di Pomezia, di Nemi, numerose autobotti da Roma, un’autoscala, la AS11 dell’Eur ed il Carro CRRC per il rischio ambientale. L’odore che si avverte, a detta dei residenti, è quello di plastica bruciata ed una coltre di fumo intenso ha avvolto la zona interessata dall’incendio. Il timore, come accennato,  è che il capannone fosse ricoperto da amianto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*