Domenico Raco ha accoltellato e dato alle fiamme Maria Corazza per poi buttarsi nel rogo

incendio auto raco e maria

Domenico Raco ha ucciso Maria Corazza con una coltellata, poi ha appiccato l’incendio e vi si è tuffato dentro morendo assieme alla donna che, probabilmente, aveva sempre segretamente amato.

Questa la ricostruzione, quasi definitiva, dei carabinieri dopo il rinvenimento, il 14 giugno, dei due corpi carbonizzati a Torvaianica.

Mentre lei sarebbe stata assassinata, lui sarebbe poi morto a causa del monossido di carbonio sprigionato dall’incendio nel quale si sarebbe tuffato in preda ai sensi di colpa.

Le ultime conferme sono arrivate dalle autopsie eseguite venerdì presso l’istituto di medicina legale del policlinico Tor Vergata.

L’autopsia, ad ogni modo, proseguirà anche oggi. Bisogna infatti ancora chiarire la profondità della ferita e la compatibilità con l’arma trovata.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*