Incendio al campo nomadi: aria irrespirabile e residenti infuriati

incendio pontina castel romano

Ancora uno spaventoso incendio all’interno del “Campo della Solidarietà” di Castel Romano.

A bruciare, nello specifico, cumuli di penumatici abbandonati nell’insediamento, rifiuti e alcuni moduli abitativi.

Tempestivo l’intervento dei vigili del fuoco di Pomezia che hanno domato le fiamme e ripristinato la sicurezza, oltre che del campo nomadi, anche della Pontina, completamente invasa dal fumo.

Amareggiati i residenti costretti a respirare per ore fumo e odore acre di plastica bruciata. Quello di ieri è l’ennesimo rogo dettato, a detta di chi abita nelle vicinanze, dalle pessime condizioni in cui versa l’area tra cumuli di rifiuti e nessun tipo di sicurezza o regola igienica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*