Shopping natalizio: i nomadi di Castel Romano sono l’incubo della Capitale

carabinieri campo nomadi castel romano

ROMA – In vista delle prossime festività natalizie, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno avviato una serie di attività finalizzate al contrasto dei reati predatori ai danni di persone e di esercizi commerciali delle zone di competenza ad alta affluenza.

L’attività, nelle ultime 48 ore, ha portato all’arresto di 14 persone: si tratta di uomini e donne – tutti cittadini stranieri e di età compresa tra i 14 e i 38 anni – già conosciuti alle forze dell’ordine.

In particolare, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro e della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato 5 ragazzine nomadi tra i 14 e i 18 anni, “vecchie conoscenze” delle forze dell’ordine, che avevano appena borseggiato un turista indiano sulla banchina della fermata della metropolitana “Barberini”.

Poco dopo, tre cittadini romeni tra i 28 e i 38 anni, pregiudicati e nella Capitale senza fissa dimora, sono stati arrestati all’uscita da un Outlet di alta moda di via Frattina dove avevano rubato capi di abbigliamento nascondendoli in una borsa schermata artigianalmente con fogli di alluminio per eludere il sistema antitaccheggio dell’esercizio.

I Carabinieri del Comando Roma piazza Venezia hanno fatto scattare le manette ai polsi di un cittadino algerino di 26 anni e di un suo complice originari della Libia di 35 anni, entrambi pregiudicati e a Roma senza fissa dimora, subito dopo aver rubato uno zaino ad un turista della provincia di Bari in piazza Madonna di Loreto.

Nel frattempo, i Carabinieri della Stazione Roma via Vittorio Veneto hanno arrestato due borseggiatrici di nazionalità bosniaca di 24 e 25 anni, entrambe domiciliate nel campo nomadi di Castel Romano e con precedenti, “pizzicate” mentre stavano rubando il portafogli ad una turista russa di 48 anni rapita dalla bellezza di piazza Venezia.

Infine, in via delle Muratte, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato due cittadine romene di 14 anni, anche queste con precedenti, che insieme ad una complice 13enne – non imputabile per legge – aveva appena derubato del portafogli un turista di Caltanissetta.

In tutti i casi trattati, la refurtiva è stata interamente recuperata e restituita ai legittimi proprietari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*