Tor Maggiore e Valle Caia grande opportunità, il Pd: “Servirà un confronto costruttivo”

tor maggiore POMEZIA

“La proposta di dichiarazione di notevole interesse pubblico, avanzata dalla Soprintendenza riguardo le tenute storiche di Tor Maggiore, Valle Caia e altre della Campagna romana, deve considerarsi una grande opportunità per i cittadini di Pomezia”.

Lo scrive in una nota Marco Miccoli, deputato e Commissario del PD di Pomezia. “Viene riconosciuta – continua la nota – la notevole bellezza del loro territorio, con caratteristiche che nell’insieme danno vita ad un paesaggio armonico di elementi agricoli e naturali, composto da molti esempi di insediamenti tipici della campagna romana; viene anche rivalutata l’importanza, dal punto di vista architettonico e archeologico, di casali, torri, castelli e strade medievali che vanno assolutamente preservati. Si deve aprire dunque una grande riflessione su come sia ora indispensabile rivedere scelte e progetti urbanistici e di insediamenti produttivi che stanno per ricadere su questa porzione di territorio. Servirebbe riavviare un confronto costruttivo tra amministrazioni, cittadini, forze sociali e produttive, per capire come l’eventuale conferma dei vincolo possa essere difesa e utilizzata per la valorizzazione del territorio. Come Partito Democratico ci rendiamo disponibili a questo confronto, fin da subito. E’ questa l’occasione per dare risposte alle preoccupazioni dei cittadini, penso a quelli di Santa Palomba sulla vicenda dell’impianto di biogas previsto in quella zona o agli altri possibili interventi, più o meno grandi, che ricadono sempre in prossimità o all’interno del perimetro compreso nel vincolo annunciato. Vorrei dire all’amministrazione comunale di Pomezia e al Sindaco Fucci – che dovrebbe mostrare più entusiasmo – di avere più coraggio, visto che le prescrizioni all’interno dell’intera area individuata riguarderebbero il divieto di: realizzare ulteriori manufatti e destinazioni d’uso tecnologico-industriale – anche se previsti dagli strumenti urbanistici comunali; realizzare ulteriori nuove strade carrabili asfaltate a scorrimento veloce; sostituire colture esistenti con altre non tipiche della zona ed effettuare sbancamenti e movimenti di terra che altererebbero l’aspetto dei luoghi. La posizione del PD non può che essere quella di guardare con favore a questo nuovo scenario. Avvieremo quindi tutte le iniziative atte a difendere l’interesse, la sicurezza e il miglioramento della vita dei cittadini di Pomezia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*