CasaPound sul tema dell’elettrosmog: “Fucci è un cantastorie e le promesse non sono state mantenute”

fucci cantastorie movimento casapound

Dopo 8 mesi di distanza dall’ultima segnalazione effettuata in merito alle antenne presenti sul territorio, non sono ancora stati presi provvedimenti da parte di questa amministrazione e vista ormai la fine del mandato presupponiamo che mai vengano presi.

Torna a parlare di elettrosmog Andrea Cincotta, responsabile di CasaPound Italia Pomezia, che in una nota ha richiamato le promesse fatte dai candidati pentastellati durante la campagna elettorale.

Il Movimenti 5 stelle – ricorda –  fece delle promesse ad oggi mai mantenute per regolamentare le diverse antenne già presenti sul nostro territorio che rilasciano radiazioni elettromagnetiche dannose per l’uomo.
Si presero carico della regolamentazione, installazione, monitoraggio e controllo delle antenne di telefonia mobile sul nostro territorio per ridurre i rischi di inquinamento elettromagnetico. Ad oggi -prosegue la nota – dopo quasi cinque anni di amministrazione a 5 stelle tutto questo non è avvenuto nonostante fosse stato incluso nel loro programma politico. Continueremo a segnalare situazioni come queste, dannose per la salute, per far sì che chi di dovere intervenga con i dovuti controlli e provvedimenti in merito. qualora alle prossime elezioni riuscissimo a vincere – conclude Cincotta – questo sarebbe uno dei primi provvedimenti che prenderemmo al fine di istituire un regolamento sulle onde elettromagnetiche causate dalle numerose antenne per cellulari sul territorio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*