Coronavirus a Pomezia: attivato il servizio di teleassistenza per persone anziane o fragili

teleassistenza pomezia

Il Comune di Pomezia, in qualità di Comune Capofila del Distretto Sociosanitario RM6.4, ha firmato la convenzione con la confraternita Misericordia di Pomezia per l’avvio del servizio di teleassistenza a persone anziani o fragili. Il servizio, rivolto a cittadini di Pomezia e Ardea in possesso di un numero di telefonia fisso, mira a dare supporto alle persone anziane sole e alle persone più fragili e affette da gravi patologie, particolarmente esposte al rischio di solitudine e di disagio dovuti all’emergenza Coronavirus.

Il servizio di teleassistenza è in grado di garantire costanti comunicazioni tra gli operatori e gli assistiti, tramite un allarme, l’attivazione di servizi di emergenza e di chiamate di “supporto”. I cittadini che ne hanno bisogno, per sé o per propri familiari/conoscenti, possono contattare il NUMERO UNICO D’EMERGENZA 0660300.

“L’obiettivo del servizio di teleassistenza – spiega l’Assessore Miriam Delvecchio – è stabilire una relazione continuativa e fiduciaria con la persona che ne ha bisogno, verificarne lo stato di salute psicofisica per fornire un supporto in questo delicato momento di difficoltà che si sta vivendo in conseguenza dell’attuale situazione emergenziale COVID-19”.

“Una misura di sostegno alle persone anziane e sole – aggiunge il Sindaco Adriano Zuccalà – che consente, in questo momento delicato in cui tutti siamo chiusi in casa, di seguire telefonicamente i cittadini più fragili e attivare i servizi di emergenza se ce ne fosse bisogno. Voglio ringraziare la confraternita Misericordia per il lavoro che sta facendo nella nostra Città in questo periodo di difficoltà”.

Il servizio di teleassistenza rimarrà attivo fino alla fine dell’emergenza Coronavirus.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*