Rapina un automobilista e scappa nel campo nomadi: arrestato bosniaco di 36 anni

arresti campo nomadi castel romano

pomezia carabinieri Aveva approfittato di un attimo di distrazione di un automobilista intento a fare benzina alle colonnine self service di un distributore lungo la SR 148 “Pontina” per derubarlo di un cellulare che custodiva nell’abitacolo.

Il ladro, suo malgrado, è stato scoperto dalla vittima – un romano di 47 anni – con cui ha ingaggiato una colluttazione durata pochi istanti, perché appena è riuscito a divincolarsi, è fuggito col malloppo all’interno del vicino campo nomadi.

L’automobilista derubato, notata da lontano una pattuglia di Carabinieri della Stazione Roma Tor dé Cenci che stava transitando lungo la strada, ha iniziato a sbracciare richiamando la loro attenzione.

Raccolta la descrizione dei fatti accaduti poco prima, i Carabinieri hanno fatto scattare una battuta di ricerche all’interno dell’insediamento dove, pochi minuti dopo, hanno scovato il ladro – un ragazzo di 36 anni, di nazionalità bosniaca e con precedenti, domiciliato nel campo nomadi – ancora in possesso del telefono cellulare.

La refurtiva è stata recuperata e restituita al proprietario, mentre il 36enne è stato arrestato con l’accusa di rapina e trattenuto in caserma, in attesa del rito direttissimo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*