Sicurezza: videosorveglianza nelle scuole Copernico, Largo Brodolini e Picasso arriva la video

telecamere roghi tossici

Ampliato il sistema di videosorveglianza comunale. Grazie all’adesione del Comune di Pomezia al programma Scuole Sicure 2019/2020 del ministero dell’Interno, volto a prevenire e contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici, sono state installate e attivate 9 nuove telecamere di videosorveglianza nei pressi degli istituti superiori – non serviti in precedenza dalla videosorveglianza – Copernico, Largo Brodolini e Picasso.

L’intervento rientra nelle quattro linee di azione mirate agli studenti degli istituti di istruzione secondaria superiore presenti sul territorio comunale:

1. Implementazione di sistemi di videosorveglianza nelle vie adiacenti gli istituti scolastici secondari superiori;
2. Incontri formativi-informativi con gli studenti degli stessi istituti organizzati di concerto con le istituzioni scolastiche, e con l’ausilio di personale medico della Asl RM6 sui rischi dell’uso delle sostanze stupefacenti;
3. Dimostrazioni tecnico pratiche con l’utilizzo di attrezzature di verifica;
4. Controlli di Polizia mirati.

“Un progetto importante per i nostri ragazzi – spiega il Sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà – Grazie al finanziamento ministeriale e alla collaborazione della Polizia Locale interveniamo con azioni di informazione, prevenzione e contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti, purtroppo diffuso nei pressi delle scuole superiori. Le nuove telecamere di videosorveglianza installate vanno ad ampliare il già ricco sistema di controllo sul territorio, a tutela della sicurezza della cittadinanza”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*